Siti internet utili per le aziende che operano con l’estero

Ecco un elenco di alcuni siti internet interessanti e di uso quotidiano per le aziende che operano con l’estero.

 

Commissione Europea

E’ il link per la verifica dell’esistenza delle Partite IVA comunitarie comunicate dai Clienti, al fine di poter emettere una fattura non imponibile per cessione intracomunitaria e di compilare correttamente i Modelli Intrastat.

Si trova nel sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, menu a sinistra, sotto il capitolo Dogane, cliccare “Controllo delle Partite IVA comunitarie”.

 

Agenzia Doganale

E’ il link per la verifica o la ricerca delle nomenclature combinate delle merci.

Nel sito dell’Agenzia delle Dogane e dei monopoli, menu a sinistra, sotto il capitolo Dogane, cliccare “Tariffa Doganale TARIC”.

 

Agenzia doganale – Tracciamento delle merci

E’ il link per la verifica dell’avvenuta esportazione della merce (avvenuta uscita dal territorio doganale della Comunità Europea) utilizzando il numero MRN (Mouvement Reference Number) apposto dalla dogana interna che ha effettuato l’operazione.

Nel sito dell’Agenzia delle Dogane e dei monopoli, menu a sinistra, sotto il capitolo Dogane, cliccare “Tracciamento dei movimenti di esportazione o transito (MRN)”.

 

Unione Europea – Dazi doganali

E’ il sito gratuito dell’Unione Europea, esclusivamente in inglese, che permette di trovare, conoscendo la voce doganale del prodotto (le prime 4 o 6 cifre), il dazio applicato nei diversi paesi extracomunitari.

Nella home page, scegliere il paese e digitare la voce doganale. Il sito evidenzia sia i dazi normali (nella colonna MFN) che le tariffe preferenziali applicate.

Per il trattamento riservato ai prodotti di origine PREFERENZIALE comunitaria, normalmente accompagnati da Certificato Eur 1, i dazi sono elencati nella colonna EU.

Inoltre per ogni voce doganale, cliccando sul numero di tariffa, sarà possibile visionare possibili restrizioni al commercio di tipo non tariffario, le tasse diverse dal dazio, l’eventuale IVA e altri costi accessori, applicabili al momento dell’importazione.

Infine nella home page, nel menu di sinistra (Import into the EU) si possono trovare i dazi di importazione nella UE di ciascuna categoria merceologica a seconda del paese di origine.

 

Unioncamere

E’ il link al sito di Unioncamere, l’Ente che per l’Italia ha firmato la Convenzione ATA, nel quale è possibile trovare la lista aggiornata dei paesi nei quali si può entrare con il Carnet ATA come documento doganale per la temporanea importazione.

Cliccando su ciascun paese, si accede ad una scheda dettagliata che riporta le peculiarità richieste da ciascuno stato, come ad esempio:

  • la lingua, a volte sono richieste traduzioni nella lingua locale,
  • le dogane di accesso, poiché alcuni paesi abilitano a ricevere solo certi varchi e ne escludono gli altri,
  • le limitazioni, ad esempio in alcuni paesi non è ammesso il Carnet per merci orafe,
  • le causali ammesse, in alcuni paesi il Carnet è ammesso solo per le fiere ecc.,
  • le tasse di regolarizzazione in caso di chiusura non corretta del Carnet
  • e altre utili informazioni.

Il sito è aggiornato, ma non in tempo reale e, soprattutto in paesi di nuova entrata nella Convenzione ATA, non sempre evidenza le reali difficoltà che le aziende incontrano in dogana utilizzando il Carnet.

Viaggiaresicuri.it

E’ il sito del Ministero degli Esteri che elenca per ogni paese: la documentazione necessaria per entrare, la necessità di richiedere un visto nonché le modalità per ottenerlo, eventuali vaccinazioni obbligatorie nonché i limiti valutari e le formalità doganali.

Nel sito si trovano anche interessanti consigli sulle misure di sicurezza da adottare, sulla situazione sanitaria, i fusi orari, le religioni praticate, le lingue parlate, la moneta con il cambio e i prefissi telefonici da e per quel paese, nonché i recapiti di ambasciate, consolati e uffici ICE.

 

ICE – website

E’ il sito di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, l’ente attraverso cui il Governo favorisce lo sviluppo economico-commerciale delle nostre imprese sui mercati esteri e promuove l’attrazione degli investimenti esteri in Italia.

E’ strutturato con una diffusa rete di uffici all’estero e svolge attività di informazione, assistenza, consulenza, promozione e formazione.

Nel sito sono disponibili gratuitamente molte informazioni su parecchi mercati e su diversi settori merceologici; la gioielleria si trova all’interno della macroarea Sistema Moda Persona.

In home page si trovano:

  • le misure straordinarie 2020 adottate per contrastare gli effetti del Coronavirus e supportare le imprese nella ripresa,
  • il nuovo catalogo dei servizi, in vigore dal 1 aprile 2020, che prevede molte attività gratuite,
  • ITA e Amazon, il progetto per incentivare la presenza delle aziende italiane in Amazon

 

Sviluppo economico – Incentivi

E’ il link alla sezione INCENTIVI del sito del Ministero dello Sviluppo Economico; vi si trovano i bandi emanati per contributi a fondo perduto o credito agevolato come la Nuova Sabatini, i voucher per i Temporary Export Manager, i contributi per l’innovazione tecnologica, la digitalizzazione e molti altri.

 

Registro nazionale Aiuti di Stato

E’ il link al Registro nazionale Aiuti di Stato dove potete trovare la lista e i dettagli di tutti i contributi pubblici ricevuto da luglio 2018. I dati vengono inseriti dagli Enti che erogano i contributi pubblici a titolo de minimis e non.

Per verificare i contributi ricevuti, da Home page:

  • cliccare su TRASPARENZA
  • cliccare su GLI AIUTI INDIVIDUALI (sta in fondo alla pagina)
  • inserire il codice fiscale della ditta,
  • per avere il dettaglio del singolo contributo con tutti i riferimenti normativi, cliccare sulla lente che si trova a destra di ogni riga.

 

Maggiori informazioni: Dott.ssa Alessandra Novelloinfo@goldsilvergroup.it