AVVISO DI RINNOVO CONCESSIONE MARCHIO IDENTIFICATIVO AZIENDE ORAFE (PUNZONE DI STATO) ENTRO IL 31 GENNAIO 2020

Sperando fare cosa utile, si ricorda che entro il 31 gennaio 2020 va versato l’importo dovuto per il rinnovo della concessione all’uso del marchio identificavo cioè del punzone di stato alla competente Camera di Commercio.

Le imprese che svolgono una o più delle seguenti attività DEVONO iscriversi nel Registro degli assegnatari marchi identificativi:

  • Categoria A: vendita di metalli preziosi (oro, argento, platino, palladio) o loro leghe, allo stato di materie prime o semilavorati (es. lingotti, verghe, laminati, profilati ecc.)
  • Categoria B: fabbricazione di prodotti finiti in metalli preziosi o loro leghe
  • Categoria C: importazione di materie prime o semilavorati o di prodotti finiti in metalli preziosi o loro leghe

La concessione del marchio identificativo metalli preziosi è soggetta a rinnovo annuale previo pagamento di un diritto da versare entro il mese di gennaio di ogni anno.
Importi da pagare entro il mese di gennaio:

  • € 32 per le imprese: artigiane (cat. B), importatrici (cat. C), commerciali con laboratorio annesso e quelle che svolgono l’attività di vendita di materie prime e/o semilavorati (cat. A);
  • € 129 per le imprese non artigiane (categoria B – fabbricazione) che non superano i 100 dipendenti;
  • € 258 per le imprese non artigiane (categoria B – fabbricazione) con più di 100 dipendenti.

Nel caso in cui l’impresa non artigiana fosse iscritta per 2 categorie (es. B e C), sarà tenuta solo al pagamento dell’importo relativo alla categoria B.

Le imprese che NON effettuano il pagamento entro il mese di gennaio, pagheranno un’indennità di mora come specificato nella Tabella
(fonte sito della Camera di Commercio di Vicenza: https://www.vi.camcom.it/it/servizi/metrologia-legale-registro-orafi/registro-orafi.html)

NOTA IMPORTANTE
Se il pagamento non viene effettuato entro il 31 dicembre dell’anno, la Camera di Commercio provvede al ritiro del marchio di identificazione ed alla cancellazione dal Registro.

 
Mese in cui viene effettuato il versamento
Imprese artigiane
(importi in Euro)
Imprese non artigiane
(importi in Euro)
Imprese non artigiane
con oltre 100 dipendenti
gli importi indicati sono comprensivi del diritto di rinnovo e dell’indennità di mora
 febbraio
34,67
139,75
il diritto è doppio rispetto ai diritti delle imprese non artigiane
 marzo
 37,33
 150,50
 aprile
 40,00
 161,25
 maggio
 42,67
 172,00
 giugno
 45,33
 182,75
 luglio
 48,00
 193,50
 agosto
 50,67
 204,25
 settembre
 53,33
 215,00
 ottobre
 56,00
 225,75
 novembre
 58,67
 236,50
 dicembre
 61,33
 247,25